“Vincent sul divano. Si può sopravvivere all’arte?” di Marco Marrocco – Recensione

Titolo: Vincent sul divano – si può sopravvivere all’arte?

Autore: Marco Marrocco

Pagine: 112

Prezzo: Cartaceo €10

Recensione

In occasione dell’arrivo nelle sale italiane Loving Vincent, il primo lungometraggio realizzato esclusivamente con immagini  dipinte su tela di Vincent van Gogh, e prima dell’inaugurazione veronese della mostra che ha entusiasmato il mondo, Van Gogh Alive – The Experience,  esce il libro Vincent sul divano. Si può sopravvivere all’arte? di Marco Marrocco con la prefazione dello psichiatra Domenico Mazzullo e con la postfazione di Barbara Alberti, pubblicato da Fefè Editore.
Io adoro Vang Gogh, adoro i suoi dipinti e ho adorato questo libro a metà tra fiction e saggio. L’autore descrive i capolavori pittorici che hanno decretato il successo planetario del pittore olandese. Scava a fondo, però, alla ricerca dell’uomo che tutti noi potremmo incontrare “sul divano di casa”, con tutto il suo carico di sofferenza. L’autore parla di Van Gogh con ammirazione, si rivolge a lui, lo elogia. Un libro diverso, un libro che ha molto da dire in così poche pagine.
Precedente Recensione "Canto breve" di Pietro Frontarrè Successivo "So tutto di te" - Clare MacKintosh [Recensione]

Lascia un commento

*